Le Mura Medicee tra passato e futuro
Data: 26/10/2012

Davanti ad una platea stracolma, punteggiata da volti noti e meno noti dell'establishment grossetano, si è svolto il convegno dal titolo “Mura medicee tra passato e futuro”, fortemente voluto dalla consiglio direttivo della Libera Opinione in un momento storico in cui, degrado ed incuria del centro cittadino, rappresentano gli argomenti più discussi da parte dell'opinione pubblica locale. Lo scopo dell'incontro, oltre a quello puramente divulgativo, è stato quello di mettere a confronto diverse correnti di pensiero, visioni e persone che, nella tutela delle mura cittadine, compartecipano in maniera attiva, pur ricoprendo ruoli e funzioni diverse. Significativa, in questo senso, la presenza del Sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi e del Presidente dell'Ordine degli Architetti di Grosseto Pietro Pettini.Quest'ultimo è intervenuto elencando una lunga serie di proposte per ridare vita e e splendore a questo importante monumento storico della città. Secondo il suo parere “il futuro delle mura di Grosseto è nel privato: servono attività private e commerciali che entrino nella loro gestione”. Sempre secondo il suo pensiero “l'ente pubblico dovrebbe intervenire solamente per ripristinarle e metterle a disposizione dei privati” per i quali l'obbligo sarebbe quello di effettuare interventi di manutenzione, e non anche quello di pagare il canone di locazione. Non meno importante la proposta di imbastire concorsi di idee finalizzati, da una parte, al recupero delle parti mancanti della cinta, dall'altra per capire come poterle riutilizzare, sfruttandone appieno l'elevato potenziale di appeal. 
Non sono mancate osservazione e domande all'indirizzo dei relatori che hanno concluso con l'augurio che questa inestimabile testimonianza dei tempi che furono torni al suo antico splendore, per il bene della città e della sua intera comunità.