Stalking: innamoramento o persecuzione?
Data: 29/10/2010

Un nuovo interessante incontro è stato organizzato dall’Associazione Libera Opinione nell’ambito di una dibattuta conversazione tenutasi con il Dott. Armando Ceccarelli, psicologo e psicoterapeuta, sull’ importante tema dallo Stalking. Il relatore ha analizzato il fenomeno sia sul piano giuridico rispetto allo stato di riconosciuto reato, che sul lato più intimistico di chi lo subisce e di chi lo persegue. Armando Ceccarelli ha anche riportato esempi oggettivi di casi realmente accaduti che, per motivi professionali, ha seguito ed analizzato. 

Lo Stalking è stato approfondito nelle sue caratteristiche di azione persecutoria,ma anche in un’ottica più intimistica di eccesso di innamoramento,quale sentimento in questo caso degenerativo. L’argomento ha suscitato dubbi e domande nei soci dell’Associazione Libera Opinione presenti,soprattutto tra le signore che hanno richiesto a Ceccarelli come questo tipo di violenza può generarsi, come identificarla, ma anche quali azioni possono essere attivate per difendersi e ottenerne giustizia. 

Dott. Armando Ceccarelli psicologo e psicoterapeuta - Firenze Nel 1994 si è specializzato in psicoterapia con orientamento psicoanalitico ed ha iniziato la sua attività di psicoanalista presso i suoi studi di Firenze e Milano. In ambito psicologico forense collabora come Consulente tecnico d’Ufficio con il Tribunale civile di Firenze ,il Tribunale per i minorenni e la Corte d’Appello. Dal 2009 è Presidente dell’Istituto di Psicologia Forense. E’ autore di oltre 20 pubblicazioni in campo psicologico e di storia della psichiatria.