Presentazione del libro Il revisionista di Giampaolo Pansa
Data: 18/09/2009

Rileggere la Storia attraverso l’acquisizione di nuove fonti documentali è diventata per Giampaolo Pansa, penna libera e scomoda del giornalismo italiano, una vocazione letteraria che da qualche anno, sul terreno del confronto mediatico, è andata a mettere in discussione la credibilità di quella che è stata considerata per lungo tempo l’ortodossia storiografica contemporanea. 

Senza la pretesa di riscrivere la Storia, ma di riferire al pubblico molti fatti omessi dalla vulgata ufficiale, Giampaolo Pansa ha messo in atto quasi inconsapevolmente una rivoluzione sulla informazione. Un nuovo modo di rivedere il passato, non più blocco di nozioni monolitico ed indiscutibile, ma elemento di fluidità in continuo divenire. Nei suoi libri, romanzati per esigenze puramente narrative, è chiaro l’approccio nei confronti del racconto aneddotico, verso il quale egli si pone nel ruolo di cronista piuttosto che in quello di storico. Ed è esattamente quello che Pansa vuole essere, un cronista calato in modo figurato nel passato per osservare, con gli occhi disincantati di bambino, i fatti della storia alla ricerca continua della verità. 

Lo stesso Vinicio Serino, nel corso dell’iniziativa per la sezione “Incontro con l’Autore” promosso dall’Associazione Libera Opinione, ha paragonato l’intera produzione dell’autore ad un viaggio fantastico compiuto al di là delle Colonne D’Ercole, intrapreso in nome della conoscenza. 

Giampaolo Pansa, nel corso del dibattito, non si è sottratto alle numerose domande poste dal docente, soffermandosi spesso ad analizzare alcuni degli accadimenti del secolo scorso, molti dei quali sviscerati,secondo lo stesso, in modo non del tutto corretto dalle fonti ufficiali. 

Si è parlato di spie, di apparati paramilitari di partito, di fatti poco conosciuti al grande pubblico e di una visione della storia che per troppi anni è stata poco incline ad arricchirsi di nuove testimonianze, perché irrigidita dallo schema culturale dell’ideologia partitica.

Sull’attuale situazione del Paese Pansa si è voluto infine soffermare sul problema ventilato da alcuni organi di stampa riguardo la libertà di informazione. Secondo il suo parere il problema non sussisterebbe affatto, sebbene il conflitto di interesse sia rimasto uno dei nodi cruciali ancora da sciogliere.